Al via in Val Badia Ater-te-ater 2012 il festival Internazionale di Teatro

Un teatro innovativo e sorprendente, ma vicino alla gente, capace di parlare ad un pubblico vasto e variegato.

di pepita promoter - Reporter: pepita promoter
Familie Floez - Ater-te-ater 2012  (fonte: Vogel Michael)
Festival Internazionale di Teatro Val Badia – anno III
ater-te-ater
Dal 19 Luglio al 1 agosto 2012
A cura di ErehwoN Associazione Culturale

San Vigilio, La Valle, Badia, La Villa, Corvara


Ater-te-ater, festival Internazionale di Teatro entra nel vivo e fino a mercoledì 1 agosto propone spettacoli di altissima qualità. Il festival -giunto quest’anno alla terza edizione- si svolge in Val Badia, valle incastonata fra le stupende vette dolomitiche delTrentino Alto Adige, e precisamente nelle località di San Vigilio di Marebbe, La Valle, Badia, La Villa e Corvara (Bz).

ATER-TE-ATER nasce da un’idea dell’Associazione culturale ErehwoN, che da anni svolge un attento lavoro di produzione e programmazione teatrale sul territorio. Il Festival è realizzato con il sostegno di: Regione Autonoma Trentino-Alto Adige/Südtirol, Cultura Ladina e Ripartizione Turismo della Provincia Autonoma di Bolzano, Fondazione Cassa di Risparmio di Bolzano, le associazioni turistiche di San Vigilio, La Villa e Corvara, il comitato culturale del Comune di Badia.

Aterteater è un gioco di parole in lingua ladina che significa altro nell’altro e contemporaneamente altro teatro - per identificare un festival alla ricerca di un teatro innovativo e sorprendente, ma vicino alla gente, capace di parlare ad un pubblico vasto e variegato.

Il festival, infatti, cerca innanzitutto un forte dialogo con il territorio e la sua realtà ricca di sfaccettature, caratterizzandosi come unfestival internazionale, con spettacoli in lingua italiana, tedesca e ladina, per rispecchiare il carattere multiculturale e multilingue della regione e promuovere lo scambio e l’incontro tra realtà diverse.

Pone particolare attenzione nella scelta di forme di teatro capaci di coinvolgere - senza rinunciare a qualità e ricerca artistica - il pubblico locale, spesso lontano dalle programmazioni dei teatri cittadini, e il pubblico di turisti, provenienti da tutt’Europa, che d’estate popola i paesi della vallata.

Spettacoli, dunque, che possano fondersi con l’ambiente circostante ed essere presentati nelle sale, nei cortili, nei masi, nei boschi - ma anche lasciarvi un segno e modificarlo con la forza che solo il teatro, a volte, può avere.

Ater-te-ater, con il suo sguardo europeo e interculturale, dedica quest’anno il suo programma all’energia di gruppo e apre una porta alla sperimentazione più giovane e ardita, proseguendo tuttavia nella ricerca di un teatro di qualità, innovativo e sorprendente, ma vicino al pubblico.


11 e 12 luglio, ore 21.00
Sala Manifestazioni di San Vigilio di Marebbe

Dopo il successo ottenuto nella prima edizione, torna a grande richiesta la compagnia berlinese Familie Floez con uno dei suoi classici, Teatro Delusio. Attraverso le maschere e le grandi abilità fisiche che li caratterizzano, i membri della “famiglia berlinese” danno vita ad un’originale e sorprendente variazione sull’eterno tema di "tutto il mondo è un palcoscenico". Il dietro le quinte di un teatro si fa scena, ciò che normalmente rimane all’ombra del palco, viene spinto nella luce: tra furiose battaglie di scherma, eleganti balletti e scene di amore si intravede l’opulento mondo dell’Opera.
L’illusione si trasforma in realtà e porta il pubblico alla follia.

18 luglio, ore 21.00
Sala Manifestazioni di Corvara

19 e 20 luglio, ore 21.00
Sala Sala Manifestazioni di San Vigilio di Marebbe

La compagnia Gank, tra gli interpreti di classici più interessanti del momento, presenta la sua nuova produzione Molto rumore per nulla, in co-produzione con il Teatro Stabile di Genova e il Festival Teatrale di Borgio Verezzi. Con il suo storico e collaudatissimo cast di attori energici e originali, la compagnia ha scelto uno dei testi più belli di W. Shakespeare - una commedia sofistica e ironica che non tralascia il tragico - dandone, come di consueto, un’interpretazione vitale ed emozionante, dove le battute esilaranti si alternano a grida e pianti, i numeri da circo a momenti altamente tragici, le canzoni allegre si mutano in elogi funebri e i balli spensierati si concludono in danze di morte.

1 agosto, ore 21.00
Sala Manifestazioni di Corvara).

Tra i vip, anche David Riondino, accompagnato dalla chitarra di Andrea Candeli, con una lettura scenica del Don Chisciotte, presentato in collaborazione con il festival musicale Badiamusica. L’istrionico Riondino rilegge in chiave contemporanea uno dei personaggi della letteratura cavalleresca più conosciuti e amati dal vasto pubblico: la figura mitica di Don Chisciotte, i suoi ideali di giustizia, verità e amore, il suo disperato bisogno d’evasione. Le sue avventure sono al centro delle svariate soluzioni narrative proposte da David Riondino che, grazie alla sua sottile capacità di passare dal comico al tragico, emoziona e diverte il pubblico in modo originale

13 luglio, ore 21.00
Sala Manifestazioni di La Valle

Novità di quest’anno l’apertura ai gruppi locali. Da un lato una produzione vicina al teatro popolare della Compagnia Fun Fatale, Täglich grüßt die Nachbarin di Angelika Gruber e Ingrid Maria Lechner, una frizzante commedia sulle guerre di vicinato, ma anche sulla condizione di due donne che vivono sole, porta a porta, che si scontrano, s’incontrano, e rivelano l’una l’altra la propria esistenza precaria, sempre in bilico tra farsa e crisi di nervi

23 e 24 luglio, ore 19.00 e ore 21.00
Atelier artistico di Ciaminades, Badia
Agli antipodi la sperimentazione più giovane e performativa di Codice Ivan. La compagnia bolzanina, inserita nel progetto Fies Factory di Dro e si è distinta negli ultimi anni vincendo il Premio Scenario nel 2009 e il Transart Prize nel 2011, presenta la sua nuova creazione collettiva GMGS_Waht the hell is happiness? che si confronta con il costante bisogno di ricercare la felicità, motore spesso ossessivo del nostro fare quotidiano

19 luglio, ore 18.00
Museo del Parco Naturale di San Vigilio di Marebbe

20 luglio, ore 17.00
Sala Manifestazioni di La Villa

Dedicato invece ai più piccoli, per bambini dai 3 ai 6 anni, il lavoro dell’artista italo-tedesca Giovanna Cotugno, Coccolori: uno spettacolo di colori, musica, luci e ombre, che prendono forma per raccontare le storie della luna e delle stelle, dell’acqua e dei pesci, del prato e del grillo, della farfalla…

Info: 39 340 1530841
www.aterteater.it
info@aterteater.it


ater-te-ater
c/o ErehwoN – progetti culturali
Via Catarina Lanz, 31
39030 S.Vigilio di Marebbe (BZ)
tel. 340 1530 841


Ufficio Stampa nazionale:
Pepita Promoters s.n.c
39 051 2919805
info@pepitapromoters.com

COMMENTI
LEGGI ANCHE
MAPPA
Mappa non disponibile
TAGS
Zelindo © 2011 - 2017 Mare nostrum editrice S.r.l. P.iva 02180800902 - Gerenza
Testata giornalistica Zelindo - Registrazione Tribunale di Sassari n°1 del 05/01/2012 - Iscrizione ROC n°14164
Via Gavino Matta, 3 - 07100 Sassari Italy - Tel. +39 079-291662
Azienda certificata con Sistema Gestione Qualità ISO 9001:2008, certificato n.220848 Bureau Veritas Italia Spa
Marenostrum.it | IlPortolano.it | SardegnaEventi24.it | MarenostrumEditrice.it | Zelindo.it
Facebook Twitter Google+ Rss Licenza Creative Commons certificazione iso 9001